Servizio clienti: 0175.576064
Fax (2 linee): 0172.293114

Il contatore trifase elettronico: la lettura dei parametri

Il contatore trifase elettronico: panoramica generale

 

Il contatore elettrico trifase, così come il monofase, è dotato di uno schermo a cristalli liquidi che visualizza dati ogni volta che si schiaccia il pulsantino posto alla sua destra dello stesso (vedi figura in alto).

Sul display, in basso a sinistra, quando è presente il simbolo L1L2L3 si è sicuri del regolare funzionamento del contatore elettrico trifase. Se in mancanza di energia elettrica sul display è presente un triangolo con la punta verso il basso bisogna contattare il servizio guasti.

Sulla sinistra, sempre del display, ci sono due lucine rosse (LED indicatori di consumo): se lampeggiano vuol dire che c'è consumo di energia elettrica, se sono fisse vuol dire che da almeno 20 minuti non c'è assorbimento di energia elettrica.
Il led superiore è per l'indicazione dell'energia attiva transitante ( Wh , KWh )
Un lampeggio del led RA (quello superiore) ogni volta che viene consumato 1Wh
Il led inferiore è per l'indicazione dell'energia reattiva transitante (VARh , KVARh ).

Per capire che tipo di modello di contatore di energia elettrica si ha in dotazione, basta leggere l'etichetta che c'è sotto il display, in alto a sinistra viene indicato il nome.

Sotto e a metà strada fra display e pulsantino c'è l'interfaccia ottica che serve solo ai tecnici specializzati per programmare o controllare il misuratore di energia elettrica.

Infine, nei modelli dei contatore trifase degli utenti con potenza contrattuale inferiore a 30kW è presente l'interruttore generale, che serve solo per disconnettersi dalla rete di distribuzione dell'energia elettrica e non come interruttore di protezione del nostro impianto elettrico.

Il contatore trifase elettronico: la lettura dei parametri

 

Premendo ripetutamente sul tastierino, vedremo sul display, in modo sequenziale, le seguenti informazioni:

- Codice cliente che è il numero che identifica il contratto di fornitura di energia elettrica.

- Fascia oraria in atto , che in funzione dell'ora e del giorno in cui si effettua la lettura del contatore trifae può essere F1, F2 o F3.

- Potenza istantanea in kW Pot.Instant che indica il valore massimo dell'assorbimento in kW dell'impianto del cliente, aggiornato ogni due minuti. Questo dato può essere interessante per capire se la potenza contrattuale scelta (kW) è in linea con l'assorbimento massimo o per esempio se è sovradimensionata o sottodimensionata.

- Lettura energia consumata nel periodo di fatturazione corrente, appare la lettura dei consumi di energia elettrica relativa alle fasce orarie; più precisamente con i simboli A1, A2, A3 viene indicata l'energia attiva (kWh) consumata nelle fasce F1,F2,F3 e con R1,R2,R3 l'energia reattiva (kVARh) sempre nelle fasce F1,F2,F3.

- Massima potenza assorbita nel periodo di fatturazione corrente, questo dato ci fornisce la massima potenza assorbita per ogni fascia oraria e viene indicato con P1 Pot. max, P2 Pot. max e P3 Pot max. Questi dati possono essere utilizzati per un eventuale scelta di ridistribuzione dei carichi tra le fare fasce in modo da limitare la potenza massima assorbita e ridurre quindi la potenza contrattuale.

- Lettura energia e potenza consumata nel periodo di fatturazione precedente, tutte le informazioni si riferiscono al periodo di fatturazione precedente e saranno indicate con le stesse sigle viste in precedenza e più precisamente con A1,A2.A3 l'energia elettrica attiva, con R1,R2,R3 la potenza reattiva e con P1 Pot. max, P2 Pot. max e P3 Pot max la potenza massima assorbita

- Data e ora, a chiudere la sequenza le indicazioni sulla data e ora di lettura; pigiando ulteriormente il tasto ricomincerà la sequenza di lettura dal primo dato elencato.

Qualora per errore si tenga premuto il pulsantino per più di 2 secondi sul display del contatore trifase elettronico comparirà "Simboli e Ver. SW", niente paura: tutto tornerà come prima dopo 15 secondi.